IMPRESSIONI SU LONDRA

LONDRA 2018, PENSIERI:
In questa città è difficile trovare e mantenere degli affetti, uno deve impegnarsi e sviluppare delle buone doti organizzative.
——————————————————
Nella solitudine è mio obiettivo imparare a non identificarmi con i miei pensieri, è mio obiettivo imparare a pensare in inglese.
——————————————————
È mio obiettivo imparare a rispettare e comunicare serenamente con altri uomini, soprattutto con quelli sfigati e pazzi.
——————————————————
Per poter essere artista al 100% pare che mi serva isolamento. Se è così, non voglio essere artista al 100%.
——————————————————
Arriverà il giorno in cui sarò un vecchio solo e cencioso. È bene imparare il prima possibile a stare con se stessi perché gli altri saranno sempre elementi transitori nel corso della vita. Imparare ad arrangiarsi, sopravvivere, disciplinarsi è il miglior investimento per il futuro. Coltivare degli interessi è un altro buon investimento. Il massimo sarebbe poter divertirsi da soli.
——————————————————
Non voglio credere nella meritocrazia: il miserabile non è un fallito, ma uno sfortunato. Nelle nostre vite c’è una componente di casualità talmente alta che è impossibile parlare di giustizia o ingiustizia. Devo smetterla di incolparmi se non mi riesce una cosa, sarebbe meglio dare la colpa agli spiriti come farebbe un antico africano.
——————————————————
Perché non riesco a smettere di pensare al pollo fritto?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *